GENOVA, I PONTI DI LUCE DI OKI IZUMI IN MOSTRA DAL 19 APRILE AL 1 OTTOBRE

Pubblicato in Accade in Italia

22 Jun 17 GENOVA, I PONTI DI LUCE DI OKI IZUMI IN MOSTRA DAL 19 APRILE AL 1 OTTOBRE

Al Museo d’Arte Orientale Edoardo Chiossone di Genova fino al 1 ottobre 2017 è in corso la personale di Oki Izumi dal titolo Ponti di Luce, un dialogo tra le opere permanenti del museo e le sculture contemporanee della scultrice nipponica.

Un ponte simbolico tra Oriente e Occidente, tra antico e contemporaneo, dove le sculture in vetro industriale, unico materiale utilizzato dall’artista, dal colore verde-azzurro, che ricorda gli elementi naturali come l’aria e l’acqua, si pongono in dialogo con il ricchissimo patrimonio di arte giapponese ed orientale, raccolto in Giappone durante il periodo Meiji da Edoardo Chiossone.

Il museo ospita opere giapponesi di varie epoche: pittura, armi e armature, smalti, ceramiche, lacche, porcellane, stampe policrome, strumenti musicali, maschere teatrali, costumi e tessuti, bronzistica, e una ricca collezione di grandi sculture del Giappone, della Cina e del Siam.

Oki izumi è nata a Tokyo, è giunta a Milano grazie a una borsa di studio in scultura che gli permise di frequentare l’Accademia di Brera, dove si diplomò nel 1981, da allora il nostro paese è la sua seconda patria. L’opera di Izumi è fatta di stratificazioni, lastre assemblate che squarciano lo spazio, la trasparenza della materia che si fa parte integrante del luogo e che varia costantemente grazie alla luce e ai riflessi che si vengono a creare.

L’intento di Oki Izumi è quello di mettere a nudo l’armonia segreta delle forme e indurre lo spettatore a una riflessione mentale, provocata dal rimando specchiante della materia stessa.La sua arte è in costante evoluzione, nelle sculture del passato potevamo trovare un’influenza culturale e artistica tipica occidentale, con il passare degli anni possiamo osservare come le sue opere si siano svestite degli eccessi per divenire sempre più concettuali, pure, lineari, pregne di raffinata poetica.

Il Museo Chiossone custodisce un’importante collezione d’arte giapponese tradizionale e moderna.



Rimani sempre aggiornato iscrivendoti alla

nostra newsletter

 

Ricevi tutte le novità di maggiolicultura.it attraverso la nostra newsletter.