PAUL CÉZANNE: IL CAPOLAVORO “I BAGNANTI” PER LA PRIMA VOLTA IN MOSTRA IN ITALIA

Pubblicato in Accade in Italia

22 Jun 17 PAUL CÉZANNE: IL CAPOLAVORO “I BAGNANTI” PER LA PRIMA VOLTA IN MOSTRA IN ITALIA

Un prestito eccezionale dal Museo Puškin di Mosca permette di ammirare uno dei dipinti del famosissimo ciclo de “I Bagnanti” dipinti da Paul Cézanne. In dialogo con il maestro italiano Giorgio Morandi.

Fino al 10 settembre nella magnifica cornice di Villa Magnani, in provincia di Parma, sarà possibile ammirare,uno dei capolavori assoluti di Paul Cézanne: si tratta di una tela appartenente al famoso “ciclo dei Bagnanti”, giunto dal Museo Puškin di Mosca.

La Fondazione Magnani-Rocca propone un viaggio unico attraverso l’arte e i temi di Cézanne, confrontandolo con un altro grande artista: Giorgio Morandi.

È la prima volta in assoluto che “Baigneurs” viene esposto in un museo italiano. Si tratta di un’occasione unica per accostarsi ad uno dei temi più cari a Cézanne: il pittore francese dipinse un intero ciclo dedicato a questo soggetto, declinando la sua ricerca sul corpo umano in modo sempre diverso, ma con tratti caratteristici che rendono queste tele uniche del loro genere.

La versione conservata nel museo russo risale al 1894, e arriva a Villa Magnani nell’ambito della mostra “Cézanne e Morandi.

I due grandi maestri e le loro opere sono da sempre al centro dell’interesse artistico e critico della Fondazione Magnani-Rocca: presso la Villa Magnani ai due artisti sono dedicate tre grandi sale. Le nature morte e l’utilizzo prevalente dell’acquerello: questi i punti che avvicinano la ricerca artistica di Morandi a quella di Cézanne.

Poche le raffigurazioni umane, ma estremamente simili nel modo di concepire il corpo umano e la sua interazione con l’ambiente circostante.



Rimani sempre aggiornato iscrivendoti alla

nostra newsletter

 

Ricevi tutte le novità di maggiolicultura.it attraverso la nostra newsletter.